Autore: PORRO ROBERTA 17 lug, 2017

Il trend degli ultimi anni nell’ambito delle camerette per i più piccoli parla chiaro: i classici rosa e azzurro sono finalmente scesi dal podio, lasciando spazio a colori meno vincolanti.

Si tratta di un’ottima notizia per i genitori: i toni neutri permettono di riutilizzare in tutta tranquillità la cameretta anche per il secondo o il terzo figlio, senza dover improvvisare tinteggiature fai da te. Infatti i ragazzi, crescendo, potrebbero non apprezzare più una stanza interamente celeste o rosa cipria: prevenire, quindi è meglio che curare!

In entrambe le situazioni, puntare su colori “alternativi” può rivelarsi una scelta davvero azzeccata. Ciò vale soprattutto se si acquista un prodotto di alta qualità, destinato a durare negli anni: nonostante il passare del tempo, la cameretta sarà infatti sempre come nuova!
Autore: PORRO ROBERTA 17 lug, 2017

Spesso nelle nostre case ci troviamo a fare i conti con problemi di spazio, soprattutto quando si tratta della cameretta. Nel tentativo di creare nuovi angoli di contenimento si finisce per affidarsi a soluzioni improvvisate, con il rischio di far assumere alla camera l’aspetto di un eterno “work in progress”.

Tuttavia, sfruttando al massimo l’altezza della stanza con dei semplici giochi di sovrapposizioni, è possibile trasformare anche l’ambiente più piccolo in un luogo perfetto per i vostri bambini, senza rinunciare né all’estetica né alla praticità di fruizione.

La parola d’ordine è "movimento": via libera ai doppi livelli e alla fantasia, per creare vivaci composizioni salvaspazio!
Autore: PORRO ROBERTA 17 lug, 2017

Il trend degli ultimi anni nell’ambito delle camerette per i più piccoli parla chiaro: i classici rosa e azzurro sono finalmente scesi dal podio, lasciando spazio a colori meno vincolanti.

Si tratta di un’ottima notizia per i genitori: i toni neutri permettono di riutilizzare in tutta tranquillità la cameretta anche per il secondo o il terzo figlio, senza dover improvvisare tinteggiature fai da te. Infatti i ragazzi, crescendo, potrebbero non apprezzare più una stanza interamente celeste o rosa cipria: prevenire, quindi è meglio che curare!

In entrambe le situazioni, puntare su colori “alternativi” può rivelarsi una scelta davvero azzeccata. Ciò vale soprattutto se si acquista un prodotto di alta qualità, destinato a durare negli anni: nonostante il passare del tempo, la cameretta sarà infatti sempre come nuova!
Autore: PORRO ROBERTA 17 lug, 2017

Spesso nelle nostre case ci troviamo a fare i conti con problemi di spazio, soprattutto quando si tratta della cameretta. Nel tentativo di creare nuovi angoli di contenimento si finisce per affidarsi a soluzioni improvvisate, con il rischio di far assumere alla camera l’aspetto di un eterno “work in progress”.

Tuttavia, sfruttando al massimo l’altezza della stanza con dei semplici giochi di sovrapposizioni, è possibile trasformare anche l’ambiente più piccolo in un luogo perfetto per i vostri bambini, senza rinunciare né all’estetica né alla praticità di fruizione.

La parola d’ordine è "movimento": via libera ai doppi livelli e alla fantasia, per creare vivaci composizioni salvaspazio!
Share by: