La qualità del sonno dipende da quella della cameretta!

  • Autore: PORRO ROBERTA
  • 07 nov, 2017
bambino dorme

Anche se spesso tendiamo a dimenticarcene, la cameretta è un luogo dedicato non solo al gioco e ai compiti ma anche e soprattutto al riposo.

Una camera davvero a misura di bambino può influire positivamente sulla qualità del sonno, creando un ambiente in cui sentirsi sereni e al sicuro. Ecco qualche dritta per aiutare il tuo bambino a dormire meglio grazie a una cameretta pensata apposta per lui!

Una stanza che segue la crescita di vostro figlio

Fino ai tre-quattro anni il letto dovrà essere a misura di bambino, in modo da farlo sentire avvolto e protetto e non fargli sentire la mancanza di mamma e papà.

Dopo questa età vi consigliamo di cercare di capire quali sono le reali esigenze di vostro figlio: è meglio continuare ancora per un po’ a farlo dormire nel lettino o è diventato ormai troppo alto?

Spesso infatti, con il passare degli anni, il bambino si ritrova “strizzato” in un letto troppo piccolo per lui. In questo modo la sua voglia di indipendenza viene soffocata e il sonno notturno diventa difficile, dato che manca lo spazio necessario per rigirarsi. Naturalmente anche un materasso che sostenga bene il suo peso farà la sua parte.

Alcuni piccoli accorgimenti

Se il bambino si sveglia durante la notte, è importante che si trovi in un ambiente che gli consenta di essere il più possibile autonomo.

Fate in modo che abbia a portata di mano una piccola lampada e che il letto sia abbastanza basso da permettergli di salire e scendere da solo senza farsi male: coltivare l’indipendenza fin da subito è fondamentale. Anche la scelta dell’arredo può contribuire a creare un ambiente rilassante: se il vostro piccolo fa fatica a dormire, prediligete toni neutri come il beige e fate in modo che ci siano molte ante e cassetti in cui riporre i giochi.

Infatti una stanza disordinata con troppi giocattoli a vista non aiuta il bambino a prendere sonno, poiché lo distrae e gli fa venire voglia di continuare a giocare. Come vedete basta davvero poco per aiutare vostro figlio a vivere serenamente il momento della nanna: un lettino adatto alla sua età una stanza ordinata e rilassante.

Insomma, se il vostro bambino dorme male potrebbe essere giunta l’ora di cambiare la cameretta.
Autore: PORRO ROBERTA 07 nov, 2017

Anche se spesso tendiamo a dimenticarcene, la cameretta è un luogo dedicato non solo al gioco e ai compiti ma anche e soprattutto al riposo.

Una camera davvero a misura di bambino può influire positivamente sulla qualità del sonno, creando un ambiente in cui sentirsi sereni e al sicuro. Ecco qualche dritta per aiutare il tuo bambino a dormire meglio grazie a una cameretta pensata apposta per lui!
Autore: PORRO ROBERTA 17 ott, 2017

Quando si tratta di arredare una cameretta, la parola d’ordine è una sola: creare spazi di contenimento.

I giocattoli, come ben sanno i genitori, sembrano moltiplicarsi di giorno in giorno e finiscono per occupare ogni angolo disponibile, creando disordine e non lasciando spazio per vestiti e libri di scuola.

Per fortuna esistono molte soluzioni originali che vi consentiranno di sfruttare al massimo ogni centimetro. Insomma, è giunta l’ora di rinnovare la cameretta con un nuovo letto salvaspazio.
Autore: PORRO ROBERTA 17 ago, 2017
Sul mercato non è raro imbattersi in camerette apparentemente molto simili, ma con costi ben diversi. Da che cosa dipende la differenza di prezzo? È davvero giustificata? Se anche voi vi siete posti almeno una volta queste domande, ecco alcuni ottimi motivi per investire un po’ di più per la stanza dei vostri bambini.
Autore: PORRO ROBERTA 17 lug, 2017

Il trend degli ultimi anni nell’ambito delle camerette per i più piccoli parla chiaro: i classici rosa e azzurro sono finalmente scesi dal podio, lasciando spazio a colori meno vincolanti.

Si tratta di un’ottima notizia per i genitori: i toni neutri permettono di riutilizzare in tutta tranquillità la cameretta anche per il secondo o il terzo figlio, senza dover improvvisare tinteggiature fai da te. Infatti i ragazzi, crescendo, potrebbero non apprezzare più una stanza interamente celeste o rosa cipria: prevenire, quindi è meglio che curare!

In entrambe le situazioni, puntare su colori “alternativi” può rivelarsi una scelta davvero azzeccata. Ciò vale soprattutto se si acquista un prodotto di alta qualità, destinato a durare negli anni: nonostante il passare del tempo, la cameretta sarà infatti sempre come nuova!
Autore: PORRO ROBERTA 17 lug, 2017

Spesso nelle nostre case ci troviamo a fare i conti con problemi di spazio, soprattutto quando si tratta della cameretta. Nel tentativo di creare nuovi angoli di contenimento si finisce per affidarsi a soluzioni improvvisate, con il rischio di far assumere alla camera l’aspetto di un eterno “work in progress”.

Tuttavia, sfruttando al massimo l’altezza della stanza con dei semplici giochi di sovrapposizioni, è possibile trasformare anche l’ambiente più piccolo in un luogo perfetto per i vostri bambini, senza rinunciare né all’estetica né alla praticità di fruizione.

La parola d’ordine è "movimento": via libera ai doppi livelli e alla fantasia, per creare vivaci composizioni salvaspazio!
Share by: