Le migliori scelte per la cameretta dei bambini oggi

  • Autore: PORRO ROBERTA
  • 17 lug, 2017
una cameretta per bambini

Spesso nelle nostre case ci troviamo a fare i conti con problemi di spazio, soprattutto quando si tratta della cameretta. Nel tentativo di creare nuovi angoli di contenimento si finisce per affidarsi a soluzioni improvvisate, con il rischio di far assumere alla camera l’aspetto di un eterno “work in progress”.

Tuttavia, sfruttando al massimo l’altezza della stanza con dei semplici giochi di sovrapposizioni, è possibile trasformare anche l’ambiente più piccolo in un luogo perfetto per i vostri bambini, senza rinunciare né all’estetica né alla praticità di fruizione.

La parola d’ordine è "movimento": via libera ai doppi livelli e alla fantasia, per creare vivaci composizioni salvaspazio!

Il ponte, il soppalco e la boiserie

I modelli a ponte sono la soluzione ideale per chi cerchi maggior contenimento. Giocattoli, vestitini e libri di scuola avranno finalmente tutto lo spazio che meritano grazie alle mensole e agli armadi posizionati al di sopra del letto.

E se i bambini sono due? Scegliendo una composizione a soppalco, potranno divertirsi ad arrampicarsi (in sicurezza!) su una coloratissima scaletta, e non vedranno l’ora che arrivi il momento di andare a letto. I soppalchi inoltre sono perfetti anche per le camere singole dei più grandicelli, che al piano superiore potrebbero avere per esempio uno spazio dedicato ai compiti completo di scrivania.

I letti e i tavoli estraibili rendono ancora più versatili le composizioni a ponte e a soppalco, consentendo di trasformare gli spazi in un batter d’occhio.

Rimanendo in tema di elementi estraibili, non possiamo non nominare le camerette a boiserie, in cui una parete in legno dotata di binari consente a letti, scrivanie e contenitori di scorrere senza fatica, e senza il rischio di danneggiare i muri, per la gioia di mamma e papà.

La cameretta mansardata

Le principesse più romantiche e gli esploratori più avventurosi adorano le mansarde, ottime per creare delle accoglienti alcove a misura di bambino. L’importante è sfruttare al massimo lo spazio disponibile: grazie agli armadi su misura, capaci di adattarsi all’inclinazione del soffitto, le zone più basse saranno infatti perfette per riporre i giocattoli o per realizzare delle vere e proprie cabine armadio in miniatura.

In conclusione, con la cameretta giusta anche lo spazio più piccolo si può trasformare in un mondo tutto da scoprire per i tuoi figli.
Non c’è davvero limite alla fantasia!
Autore: PORRO ROBERTA 17 ago, 2017
Sul mercato non è raro imbattersi in camerette apparentemente molto simili, ma con costi ben diversi. Da che cosa dipende la differenza di prezzo? È davvero giustificata? Se anche voi vi siete posti almeno una volta queste domande, ecco alcuni ottimi motivi per investire un po’ di più per la stanza dei vostri bambini.
Autore: PORRO ROBERTA 17 lug, 2017

Il trend degli ultimi anni nell’ambito delle camerette per i più piccoli parla chiaro: i classici rosa e azzurro sono finalmente scesi dal podio, lasciando spazio a colori meno vincolanti.

Si tratta di un’ottima notizia per i genitori: i toni neutri permettono di riutilizzare in tutta tranquillità la cameretta anche per il secondo o il terzo figlio, senza dover improvvisare tinteggiature fai da te. Infatti i ragazzi, crescendo, potrebbero non apprezzare più una stanza interamente celeste o rosa cipria: prevenire, quindi è meglio che curare!

In entrambe le situazioni, puntare su colori “alternativi” può rivelarsi una scelta davvero azzeccata. Ciò vale soprattutto se si acquista un prodotto di alta qualità, destinato a durare negli anni: nonostante il passare del tempo, la cameretta sarà infatti sempre come nuova!
Autore: PORRO ROBERTA 17 lug, 2017

Spesso nelle nostre case ci troviamo a fare i conti con problemi di spazio, soprattutto quando si tratta della cameretta. Nel tentativo di creare nuovi angoli di contenimento si finisce per affidarsi a soluzioni improvvisate, con il rischio di far assumere alla camera l’aspetto di un eterno “work in progress”.

Tuttavia, sfruttando al massimo l’altezza della stanza con dei semplici giochi di sovrapposizioni, è possibile trasformare anche l’ambiente più piccolo in un luogo perfetto per i vostri bambini, senza rinunciare né all’estetica né alla praticità di fruizione.

La parola d’ordine è "movimento": via libera ai doppi livelli e alla fantasia, per creare vivaci composizioni salvaspazio!
Share by: